Casa: un terzo delle famiglie italiane ne ha una di proprietà

1st Settembre 2020
Casa: un terzo delle famiglie italiane ne ha una di proprietà

Il mattone è un bene che, nel corso dei decenni, ha sempre conservato la sua importanza per gli italiani: tanto che, come riportato da un articolo di Immobiliare.it, il 75,2% delle famiglie risiede in una casa di proprietà. Il valore complessivo delle abitazioni possedute da persone fisiche arriva a 5.526 miliardi di euro, tutti investiti in patrimonio immobiliare. Lo rende noto l’analisi “Gli Immobili in Italia”, realizzata dall’Agenzia delle Entrate e dal Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia.

Zone diverse, case diverse

I dati, che si riferiscono all’anno 2016, rilevano come nel nostro Paese ogni abitazione valga in media 162 mila euro, cifra che corrisponde a 1.385 euro al metro quadro. La superficie media degli immobili è di 117 mq.

Naturalmente, questi numeri cambiano in base alle regioni e alle città prese in esame, ma sono sufficienti a comprendere quale ruolo abbia la casa nella lista delle priorità degli italiani. A Roma, ad esempio, le abitazioni hanno in media una superficie di 103 mq e un valore di 323 mila euro. A Milano, invece, la dimensione scende a 88 mq e il valore medio si attesta sui 261 mila euro.

Uno sguardo sulla Penisola

Quasi la metà del valore residenziale italiano si concentra nel Nord Italia, mentre il Centro, il Sud e le Isole si spartiscono il restante 50%. A livello nazionale più di un terzo del totale degli immobili è adibito ad abitazione principale: si parla del 34,2%, che corrisponde a 19 milioni di unità. Una parte consistente, pari al 23,3%, riguarda cantine, soffitte, box o posti auto. Vi sono poi 6 milioni di case che sono state destinate all’affitto, oltre a 1,2 milioni che invece vengono concesse in comodato d’uso gratuito a familiari o amici.

 

L’analisi segnala infine anche un altro dato, del quale si era già a conoscenza: nel periodo considerato i prezzi delle case risultano in calo in tutto il territorio nazionale: fanno eccezione solo la Lombardia, caratterizzata da stabilità, e il Trentino Alto-Adige, in cui si registra un incremento dello 0,8%.

Entra in contatto oggi

Altri articoli di notizie
DOVE CONVIENE COMPRARE CASA ALL’ESTERO
28th Settembre 2020
Torna l’interesse per il mercato immobiliare residenziale estero, dopo una fase di incertezza dovuta a...
Nomisma: calano le vendite di case tra 40mila e 110mila unità rispetto al 2019. Le quotazioni nel biennio 2020-2021 potranno scendere tra l’1,1 e il 3,1%
15th Aprile 2020
  Un buco di qualche mese che visite virtuali e acquisti online non potranno colmare. Il mercato immobil...
Coronavirus: l'immobiliare ripartirà, ma non sarà indolore
21st Marzo 2020
Mentre le gli affitti rimangono stabili, per quanto riguarda le vendite ovviamente rimangono bloccate per l'em...