Prestiti vitalizi per gli over 65: cosa succederà nei prossimi anni

2nd Febbraio 2021
Prestiti vitalizi per gli over 65: cosa succederà nei prossimi anni

Prestiti vitalizi e vendita di nuda proprietà potrebbero essere il trend del futuro. Secondo il sondaggio Global Equity Release Roundtable 2020realizzato dall’EPPARG e da EY, basato su 13 Paesi del mondo, il mercato globale dell’equity release immobiliare potrebbe più che triplicare nei prossimi 10 anni.

“L’invecchiamento della popolazione è un chiaro megatrend, - afferma  Claudio Pacella, AD di 65Plus e membro del Board Epparg, - e la componente finanziaria è un elemento chiave per affrontare questo cambiamento a livello individuale e collettivo. In questa pubblicazione si dimostra che i prestiti vitalizi sono una delle più importanti risposte a queste crescenti esigenze, all’estero come in Italia. Il nostro paese ha ormai 14 anni di track record positivo, anche in termini reputazionali, e sono ormai maturi i tempi per il definitivo sviluppo”.

Tra i principali risultati del rapporto i seguenti:

  • Tra i paesi analizzati, ogni anno le soluzioni “Equity release” per proprietari di case valgono oltre $ 15 miliardi, ma entro il 2031 si prevede che il mercato globale dell’Equity Release supererà i $ 50 miliardi in rilasci annuali.
  • Le fonti più comuni di finanziamento per i prestiti vitalizi sono banche e compagnie di assicurazione, nonché le cartolarizzazioni.
  • Il tipo più comune di Equity Release è il prestito vitalizio, che è disponibile nella maggior parte dei paesi coperti dall'indagine, seguito da schemi di ripristino della casa.
  • I prodotti Equity Release sono generalmente disponibili per i clienti di età compresa tra 55 o 60 anni, con un mix di tassi fissi e variabili.
  • La mancanza di consapevolezza dei clienti è citata come il principale ostacolo alla crescita, seguita da finanziamenti insufficienti, in particolare nei mercati europei.

"I prestiti vitalizi e in generale le soluzioni di Equity Release, sono un elemento importante per la gestione finanziaria dei pensionati, - dichiara  Ben Grainger, UK Investment Advisory Co-Lead di EY, - e la crescita nel mercato porterà concorrenza e innovazione benvenute. C'è un circolo virtuoso da innescare per favorire la crescita, ma, man mano che gli investitori riconosceranno sempre più il potenziale di questo mercato e la crescita emergerà, le attuali difficoltà si ridurranno rapidamente. Accanto alla trasformazione e alla crescita del mercato, sarà fondamentale che i gestori e i consulenti finanziari dei clienti siano formati e aggiornati per fornire una adeguata consulenza personalizzata e su misura ai clienti".

Entra in contatto oggi

Altri articoli di notizie
GRANDI CENTRI VS PICCOLE CITTÀ: SE COMPRARE CASA IN UNA METROPOLI COSTA IL DOPPIO. O IL TRIPLO…
23rd Febbraio 2021
Abitare in una grande città o in un piccolo centro urbano? Meglio il popoloso capoluogo di regione...
IMU SULLA SECONDA CASA: ESISTONO CASI IN CUI SI PUÒ OTTENERE L’ESENZIONE?
13th Gennaio 2021
L’Imu sulla seconda casa deve sempre essere versato. Non è infatti possibile ottenere a...
COME IL COVID HA CAMBIATO IL MERCATO DEI MUTUI
23rd Novembre 2020
  Il mercato immobiliare residenziale risente pesantemente degli effetti del Covid-19, specialmente...