Nomisma: calano le vendite di case tra 40mila e 110mila unità rispetto al 2019. Le quotazioni nel biennio 2020-2021 potranno scendere tra l’1,1 e il 3,1%

15th Aprile 2020
Nomisma: calano le vendite di case tra 40mila e 110mila unità rispetto al 2019. Le quotazioni nel biennio 2020-2021 potranno scendere tra l’1,1 e il 3,1%

 

Un buco di qualche mese che visite virtuali e acquisti online non potranno colmare. Il mercato immobiliare si prepara ad assorbire un duro colpo dal blocco dovuto all’emergenza sanitaria che il nostro Paese vive a causa del coronavirus.
E dato che il settore residenziale rappresenta la fetta maggiore del nostro mercato è in questo ambito che, anche per la chiusura delle agenzie per decreto, si attende un calo importante delle compravendite e in un secondo momento dei prezzi.

I vertici di Nomisma hanno presentato il 25 marzo la fotografia e le previsioni sul settore, in una diretta streaming che da sola racconta la situazione di isolamento che stiamo vivendo.
La rappresentazione che ne esce è a tinte scure e sovrappone immagini diverse in base allo scenario che potrà realizzarsi. Archiviato quello pre-virus, ormai superato, restano due scenari negativi, più o meno pessimistici.
In sostanza da Nomisma si aspettano un calo delle compravendite residenziali tra le 40mila e le 110mila unità rispetto alle 603mila vendite del 2019, che in termini di fatturato significano da 9 a 20 miliardi in meno di volumi nel 2020. Senza coronavirus Nomisma si attendeva 613mila transazioni quest’anno.

 
 

Entra in contatto oggi

Altri articoli di notizie
DOVE CONVIENE COMPRARE CASA ALL’ESTERO
28th Settembre 2020
Torna l’interesse per il mercato immobiliare residenziale estero, dopo una fase di incertezza dovuta a...
Casa: un terzo delle famiglie italiane ne ha una di proprietà
1st Settembre 2020
Il mattone è un bene che, nel corso dei decenni, ha sempre conservato la sua importanza per gli italian...
Coronavirus: l'immobiliare ripartirà, ma non sarà indolore
21st Marzo 2020
Mentre le gli affitti rimangono stabili, per quanto riguarda le vendite ovviamente rimangono bloccate per l'em...